Pubblicato in: Pensieri e parole

Siamo la gente (il potere ci temono)

Così recita una delle più famose pagine di Facebook che si diverte a sbeffeggiarci, prendendo di mira alcuni “grillini” veri o presunti e le loro uscite spesso demenziali sui social network.

Ve la posso dire una cosa in tutta sincerità? Fanno proprio bene.

Il loro unico sbaglio è considerare TUTTI i pentastellati come una manica di ignoranti e non considerare la verità,  ossia che questo branco di “ggggente” é una minoranza che crea al Movimento un danno di immagine e credibilità grandissimo, che impedisce a molti moderati di votarlo, e che esiste purtroppo in tutti gli schieramenti politici. Nel Movimento in cui “ognuno vale uno” il loro diritto di parola vale quanto quello di tutti gli altri, per questo emergono con più forza.

Sono i classici urlatori da tastiera, che consci della loro minoranza ed ignoranza gridano più forte degli altri per sovrastare le voci di chi cerca di esprimere concetti sensati, e non portano nessun vantaggio serio alla causa che vorrebbero sponsorizzare, anzi tutt’altro!

sparta.jpeg

Gruppetti di facinorosi che nascosti dietro al paravento di idee anche giuste e nobili (che vengono ridicolizzate e svilite dai loro interventi) sfogano le loro frustrazioni sui social, riversando sugli altri il loro odio, la loro non cultura, i loro pregiudizi e tutte le cose negative che ne conseguono, ritenendosi una razza eletta e superiore, che possiede ogni verità e vorrebbe eliminare non solo dal M5S stesso, ma forse anche dal mondo, tutti coloro che non si adeguano ai loro deliri, alle loro idee assolutiste e spesso, ammettiamolo, assurde, antistoriche e financo impraticabili nella realtà.

Pensano di essere milioni in quanto si circondano solo di gente che la pensa come loro, non accettano contradditorio, loro “lo sanno”. Non hanno bisogno di vedere da vicino le cose,  di aprire un libro per studiare, di parlare con chi ne sa più di loro, perché loro ne sanno a prescindere più di tutti. Sempre e su qualsiasi argomento. Sono fieri di pensarla tutti uguale e si comportano come un branco: se qualcuno gli tocca una loro idea o un loro leader parte “questa è Sparta” e ti ritrovi decine o centinaia di commenti -spesso sempre dei soliti, ma loro non se ne rendono conto- pieni di invettive, minacce e deliri, spesso capitanati da un capopopolo che dirotta il branco con post del tipo “andiamo tutti sulla pagina X ad insultare!”.

In verità vi dico, come uno più famoso e buono di me, che questa gente mi causa sensazioni varie di pena, sdegno, rabbia… nessuno ne prende mai ufficialmente le distanze in maniera netta ed assoluta perché queste persone votano.

Hanno lo stesso vostro diritto di voto, e spesso citano anche fantomatici “programmi” delle forze politiche che esistono solo nella loro mente, per giustificare le boiate che riescono a tirare fuori dal cilindro.

Ogni volta che mi capita di averci a che fare mi invogliano a fare una qualche petizione per dare il diritto di voto solo a chi supera un esame, con punteggio e soglie per il rinnovo: chi lo supera brillantemente, per 10 anni non dovrà ripeterlo purché si rechi alle urne ad esercitare il proprio diritto di voto (anche invalidando la scheda, purché si esprima), chi ottiene una sufficienza risicata deve rinnovarlo l’anno successivo, chi non risulta sufficiente deve seguire dei corsi di educazione civica e politica e non potrà votare fino al raggiungimento della sufficienza al test.

Ovviamente test che non riguardino solo eventi o personaggi politici, leggi etc…, ma anche regole del vivere civile, netiquette, rispetto del pensiero e delle idee altrui.

Ci arriveremo mai?

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...